Firenze, Arte & Solidarietà

Domenica 2 dicembre 2018 si terrà, presso l’Auditorium della Fondazione CR Firenze in via Folco Portinari n.5, un’asta di opere d’arte contemporanea promossa dalla Società di San Giovanni Battista onlus.

Saranno oltre 40 gli artisti che, da tutta la Toscana, hanno donato le loro opere: Luca Alinari, Fuad Aziz, Enrico Bandelli, Massimo Barlettani, Carlo Bertocci, Maurizio Bini, Massimo Cantini, Giovanni Cecchini, Filippo Cianfanelli, Antonio Ciccone, Simone Cioni, Claudio Cionini, Elio De Luca, Francesco SKIM Forconi, Franco Mauro Franchi, Monica Giarrè, Giuliano Giuggioli, Aldo Giusti, Fabio Grassi, Graziano Guiso, Giulia Huober, Paola Imposimato, Antonio Lo Pinto, Massimo Lomi, Remo Lorenzetti, Tiziano Lucchesi, Riccardo Luchini, Giovanni Maranghi, Gianfalco Masini, Giancarlo Montuschi, Francesco Nesi, Impero Nigiani, Gabriele Novelli, Gabriele “Erno” Palandri, Carlo Romiti, Samuel MUZ Rosi, Lisandro Rota, Francesco Sammicheli, Marcello Scarselli, Silvia Serafini, Paolo Staccioli, Oliviero Ulivieri.

Curatore dell’asta sarà Filippo Lotti mentre il battitore sarà Roberto Milani, noti esperti nel campo dell’arte.

SFOGLIA IL CATALOGO DELLE OPERE

 

 

L’Asta andrà a sostegno delle attività della Società di San Giovanni Battista, volte a promuovere cultura e tradizioni fiorentine e toscane, ma non solo: una somma pari al 10% del ricavato netto dell’Asta sarà devoluta alla Società Cooperativa “i Ragazzi di Sipario onlus”, costituita per offrire pari opportunità di integrazione, pari dignità e lavoro a ragazzi con disabilità o fragilità mentale che lavorano cucinando e servendo presso il ristorante dello Spazio Alfieri, a Firenze.

Le opere saranno esposte nel pomeriggio di mercoledì 28 Novembre sempre presso l’Auditorium Fondazione CR Firenze in via Folco Portinari n.5 in orario 14:00 – 20:00, con brindisi con gli autori dalle 18 alle 20:00.

“La partecipazione di tanti artisti del territorio – dice il Presidente Franco Puccioni – ci fa particolarmente piacere perché è segno della notorietà acquisita dalla Società di San Giovanni Battista nei settori della Tradizione e della Cultura”.

L’iniziativa vanta il patrocinio del Comune di Firenze e della Città Metropolitana di Firenze, con la fattiva collaborazione del Consiglio regionale della Toscana, che ha concesso i servizi tipografici e della Fondazione CR Firenze che ha garantito gli spazi espositivi.